esami di maturità 2015

RIETI

Maturità 2015, temi su Malala e Resistenza. Saggio breve su Mediterraneo. Analisi testo su Calvino

17.06.2015

0

Questa  mattina alle 8.30 per circa 1300 studenti reatini è iniziato l'esame di maturità: le scuole hanno aperto il plico telematico a prova di hacker, con il codice ricevuto dal ministero dell'istruzione, contenente le tracce della prima prova, lo scritto di italiano. Già dopo pochi minuti dall'inizio dell'esame, su alcuni siti internet hanno cominciato a circolare le prime indiscrezioni sulle tracce uscite. Ma con il passare del tempo si sono fatte sempre più precise le indiscrezioni sulle tracce proposte e sugli argomenti. Per il saggio breve o articolo di giornale letterario l'argomento proposto riguarda "la letteratura come esperienza di vita". Per il saggio socio economico la traccia è sulle "sfide del XXI secolo e le competenze del cittadino nella vita economica e sociale". E ancora, per il saggio storico politico: il Mediterraneo atlante generale politico d'Europa e specchio di civiltà. Mentre per il saggio storico scientifico: "Lo sviluppo scientifico e tecnologico dell'elettronica e dell'informatica ha trasformato il mondo della comunicazione che oggi è dominato dalla connettività. Questi rapidi e profondi mutamenti offrono vaste opportunità ma suscitano anche riflessioni critiche". Il tema storico, invece, invita a una riflessione sulla Resistenza con un brano di Dardano Fenulli, mentre il tema di attualità parte da una frase pronunciata da Malala Yousafzai, la studentessa pachistana 18enne diventata premio Nobel per la Pace. Traccia: "Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo". L'analisi del testo è tratta da "Il sentiero dei nidi di ragno", il primo romanzo di Italo Calvino. Intorno alle ore 13 sono invece previste le prime uscite degli studenti che hanno completato la prova.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...