Cerca

Venerdì 24 Febbraio 2017 | 20:25

RIETI

I tre dirigenti "sopravvissuti" scrivono al sindaco
"In Comune situazione ormai insostenibile"

palazzo di città

Una "grave situazione" che reca "una patologica disfunzione organizzativa ormai insostenibile". Così, senza mezzi termini, tre dirigenti del Comune descrivono le condizioni degli uffici dell'Ente in una lettera inviata al sindaco Simone Petrangeli e agli assessori. A prendere carta e penna, elencando le carenze di cui si è molto discusso ultimamente anche a livello politico, sono stati Vito Dionisi (dirigente del III settore), Maurizio Peron (V settore) e Domenico Cricchi (VI settore) che lo scorso 22 aprile hanno messo nero su bianco la loro posizione. Nella lettera - che il Corriere di Rieti ha potuto leggere - i dirigenti segnalano il rischio che la grave situazione possa "riverberarsi in danno del Comune di Rieti e dei suoi agenti burocratici e onorari, con una notevole esposizione sul piano della responsabilità".

IL SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI RIETI E DELLA SABINA IN EDICOLA IL 9 MAGGIO

IL SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI RIETI E DELLA SABINA IN EDICOLA IL 9 MAGGIO

IL SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI RIETI E DELLA SABINA IN EDICOLA IL 9 MAGGIO

Più letti oggi

il punto
del direttore