Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 01:04

LO SCANDALO

Orge in canonica. Una delle donne: "Quei preti volevano facessi sesso con un cavallo"

Prete mette in fuga i ladri in chiesa

Lo scandalo delle orge nella parrocchia di San Lazzaro di Padova trova ulteriori conferme e si arricchisce di ulteriori particolari.

Stando a quanto riportano i media locali una delle donne che hanno deciso di raccontare tutto quello che avveniva in canonica e anche in altri luoghi lontani dalla chiesa, non solo ha confermato che ai festini partecipavano più preti, ma tra i sacerdoti ci sarebbe stato anche chi le avrebbe chiesto di avere rapporti sessuali con un cavallo in una stalla della provincia di Pavia. Ma lei ha dichiarato di non aver accettato una proposta del genere.

Intanto i carabinieri continuano a sospettare che alle orge siano state condotte molte più donne di quanto finora si è accertato: almeno 18 tra quelle sposate e non sposate.

Si continuano, quindi, a raccogliere testimonianze che inguaiano anche altri sacerdoti. Tra questi,oltre a don Contin, il parroco di San Lazzaro al centro dello scandalo, ci sarebbe un altro parroco dei Colli Euganei che avrebbe ammesso di aver avuto rapporti sessuali con delle donne e di essere stato anche filmato con loro durante i rapporti sessuali.

Le orge non sarebbero avvenute solo nella parrocchia, ma anche in luoghi di scambisti, in Italia e all'estero, soprattutto a Cap D'Adge, in Francia.

Intanto alla parrocchia di San Lazzaro è arrivato un nuovo parroco che incontrando i fedeli ha dichiarato: "Dopo la prima denuncia alla Diocesi c’è stato un po’ di ritardo perché il vescovo era scettico e non credeva che un prete potesse fare cose simili. Quando più persone hanno confermato i fatti, il vescovo ha ordinato di procedere alla rimozione di don Contin".

Intanto sono molti i parrocchiani che continuano a difendere don Contin: "Era un bravo prete. A questa storia non ci crediamo..."

Più letti oggi

il punto
del direttore