anmil

RIETI

Anmil, "Il vecchio e il nuovo": donne a confronto

04.03.2016 - 17:53

0


Per richiamare l’attenzione sul mondo del lavoro al femminile e sulla tutela prevista per le donne che si infortunano a causa dell’attività lavorativa o rimangono permanentemente invalide anche per aver contratto una malattia professionale, il Gruppo Donne ANMIL per le Politiche Femminili ha promosso la realizzazione di uno studio dal titolo esplicativo: “Il vecchio e il nuovo - Vite di donne a confronto: come sono cambiati il lavoro e la tutela femminile negli ultimi 50 anni”, curato da esperti in materia statistica e normativa che sarà presentato in occasione della Giornata della Donna 2016, il prossimo lunedì 7 Marzo, alle ore 10,00 nella Sala Giunta del Comune di Rieti.
Alla conferenza stampa interverranno: la dirigente INAIL Rosanna Colaprico, il segretario provinciale di Casa Artigiani Maurizio Pitoni. Per l’ANMIL ci saranno invece il Presidente territoriale Claudio Betti, e una nostra associata vittima di un infortunio sul luogo di lavoro. Saluto inizio Lavori rappresentante del Comune di Rieti Consigliera Pari Opportunità Pamela Franceschini. Parteciperà l’assistente sociale dell’INAIL Cristina Urbani.
L’interessante excursus sull’evoluzione del fenomeno infortunistico al femminile negli ultimi 50 anni insieme a quello della tutela assicurativa, consente di comprendere quale direzione sia più opportuno imprimere al Testo Unico infortuni - che risale al 1965 e andrebbe interamente rivisto – alla luce delle mutate condizioni lavorative e delle esigenze di una società in cui il ruolo delle donne nell’economia diventa sempre più pregnante.
Valore aggiunto dello studio - che punta al miglioramento della qualità della vita delle famiglie italiane, nell’ambito delle quali diventa sempre più complessa per le donne la conciliazione tra le varie esigenze e il lavoro - è dato da alcune storie inserite nel volume di donne appartenenti alle diverse generazioni dell’ultimo cinquantennio, infortunatesi sul lavoro in lavorazioni e zone diverse del paese. Tra emozioni di vite reali, si comprenderanno così le differenti condizioni lavorative e di tutela di ieri e di oggi, per un’indagine conoscitiva inedita e scientifica allo stesso tempo sui cambiamenti del ruolo della donna in ambito lavorativo in mezzo secolo dal punto di vista normativo, statistico, psicologico e delle dinamiche sociali interagenti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Hong Kong, in carcere i leader del Movimento degli Ombrelli

Hong Kong, in carcere i leader del Movimento degli Ombrelli

Hong Kong, (askanews) - Joshua Wong e altri due giovani leader del Movimento degli Ombrelli sono stati condannati a pene detentive a Hong Kong per il loro ruolo nelle proteste pro-democratiche del 2014. Wong, Nathan Law e Alex Chow sono stati condannati nell'ordine a sei, otto e sette mesi di reclusione, dopo che la Corte di Appello ha confermato le sentenze nei loro confronti. Gli attivisti ...

 
Attacco Barcellona, la Rambla riprende vita tra dolore e paura

Attacco Barcellona, la Rambla riprende vita tra dolore e paura

Barcellona (askanews) - Il giorno dopo l'attentato terroristico sulla Rambla di Barcellona la strada è stata riaperta, alcuni negozi hanno regolarmente aperto, altri hanno deciso di tenere le saracinesche abbassate in ricordo delle vittime. Le forze di sicurezza sono a lavoro sul luogo dove il furgone si è lanciato sulla folla, ma sono poche le zone ancora cordonate. Ben visibili i danni ...

 
Bandiere a mezz'asta a Palazzo Chigi, c'è anche quella spagnola

Bandiere a mezz'asta a Palazzo Chigi, c'è anche quella spagnola

Roma, (askanews) - Bandiere a mezz'asta, in segno di lutto per le vittime dell'attentato a Barcellona, a Palazzo Chigi. Esposte la bandiera italiana, quella europea e quella spagnola. Tricolore e bandiera Ue a mezz'asta anche al Quirinale e all'Altare della Patria.

 
A Barcellona un italiano morto, la conferma della sua azienda

A Barcellona un italiano morto, la conferma della sua azienda

Roma, (askanews) - Si chiamava Bruno Gullotta, veniva da Legnano e aveva 35 anni la vittima italiana accertata dell'attentato di Barcellona. L'azienda informatica per cui lavorava, Tom's Hardware, ha la pagina web listata a lutto e si stringe con affetto alla compagna e ai due figlioletti di Gullotta. Il giovane era in vacanza a Barcellona con la famiglia. "Bruno" si legge sul sito dell'azienda, ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

RIETI

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

Il 17 Agosto presso l’Auditorium della Chiesa di S. Francesco al Terminillo si terrà un Recital del pianista Emanuele Stracchi, in prima serata alle ore 21.30: una serata ...

15.08.2017