di reda

POGGIO MIRTETO

Domenica la presentazione libro “La rabbia che rimane”

04.01.2016 - 21:23

0

Domenica 10 gennaio 2016 alle ore 11 alla Biblioteca comunale di Poggio Mirteto "Peppino Impastato" (Piazza Mario Dottori)  la responsabile della biblioteca Lauradaniela Tusa e Fabrizio Moscato, direttore del Festival “Liberi sulla carta” incontreranno Paolo Di Reda, autore del romanzo "La rabbia che rimane" edizioni Fahrenheit 451.

 

La trama: La ribellione di Giorgia si chiama Andrea, suo figlio, nato da una violenza subita a 17 anni. Giorgia, orfana di madre, per far nascere Andrea rompe con suo padre, un palazzinaro che prospera speculando nella Roma degli anni '60. Lavora prima come commessa, poi come operaia, entrando in contatto con il mondo di quegli anni: le lotte per il lavoro, il sindacato, la rivoluzione femminista. Incontra Corrado, giovane avvocato che sta cercando una direzione da dare alla sua vita, e con lui costruisce una famiglia insolita.

Le vicende di Giorgia, Andrea e Corrado si intrecciano con quelle di Margherita, che sceglie la lotta armata, e di Lisa, segnata dalla strage alla stazione di Bologna. E con le storie di tanti altri che insieme a loro attraversano, rendendoli concreti e umani, i grandi temi degli ultimi cinquant'anni: la violenza, le stragi, il terrorismo, l'eroina, ma anche le battaglie per i diritti, la lotta per la vita e la speranza.

 

L'autore: Paolo Di Reda

Dopo Prove generali per scomparire (2005) e Ricordare non basta (2009 – Terzo classificato al Premio Città di Castello 2009) entrambi per i tipi di Edimond, insieme a Flavia Ermetes ha pubblicato nel 2011 Il labirinto dei libri segreti, edito da Newton Compton. Il libro, uscito anche in edizione economica, ha avuto un ottimo successo, entrando in classifica tra i tascabili più venduti. Il romanzo è stato tradotto anche in spagnolo e in russo. A giugno del 2013 è stato pubblicato, di nuovo da  Newton Compton, il romanzo La formula segreta delle SS, scritto sempre insieme a Flavia Ermetes, che ha avuto una buona accoglienza di pubblico e di stampa. Ha partecipato alle antologie Roma per le strade (Azimut, 2007) e Scritto e mangiato (Perrone, 2011).

Per il cinema ha scritto due sceneggiature con il regista Gian Paolo Cugno (Salvatore. Questa è la vita e La bella società) e collaborato alla sceneggiatura di Sleeping around. Dilettoinletto, del regista Marco Carniti e a vari altri progetti per il cinema e la tv.

Giornalista pubblicista, è responsabile della Comunicazione per l’ANICA, l’Associazione delle industrie cinematografiche.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Bologna (askanews) - Gli abbracci della sua famiglia e gli applausi di amici e colleghi hanno accolto l'arrivo di Gabriele Del Graned all'aeroporto di Bologna. Il giornalista è arrivato in mattinata in Italia dopo essere stato rilasciato dalle autorità turche che quasi due settimane fa lo avevano fermato al confine con la Siria, trattenendolo senza un'imputazione precisa. Ad accogliere Del Grande ...

 
Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Bologna (askanews) - "Noi avevamo il compito di riportare a casa Gabriele, missione compiuta". Con queste parole il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha salutato il ritorno a casa di Gabriele Del Grande, accogliendolo all'aeroporto di Bologna, dove è atterrato dopo il suo rilascio da parte delle autorità turche. "Ringrazio il collega della Turchia e il governo turco perchè anche nei momenti ...

 
Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Parigi (askanews) - "Nè di destra nè di sinistra", ministro della Repubblica per due anni ma fuori dai giochi di partito, di ispirazione liberale in economia, di sinistra sulle questioni sociali. E' con questo profilo da outsider che Emmanuel Macron ha conquistato la Francia. La candidatura dell'ex ministro dell'economia nel governo Valls era stata sottovalutata: 39 anni, nessuna esperienza ...

 
Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Parigi (askanews) - Esattamente 15 anni dopo suo padre, Marine Le Pen è riuscita a riportare il Front national al centro della politica francese. Che il candidato del partito di estrema destra raccogliesse così tanti consensi da superare il primo turno non accadeva dal 2002, quando Jean Marie Le Pen arrivò al ballottaggio, che poi perse, con Jacques Chirac. La sconfitta al secondo turno contro ...