RALLY

Prima vittoria per Citroen C3 WRC con Kris Meeke e Paul Nagle

13.03.2017 - 18:28

0

Più che mai determinati, Kris Meeke e Paul Nagle non hanno mostrato (quasi) nessuna esitazione nell’ultima tappa del Rally del Messico disputata il 12 marzo 2017.

Nonostante un’uscita fuori strada a qualche curva dall’arrivo della Power Stage, l’equipaggio Citroën Total Abu Dhabi WRT offre alla C3 WRC la primissima vittoria.


Quest’ultima giornata prevedeva solo due speciali, La Calera (32,96 km) e la Power Stage di Derramadero (21,94 km).

Al momento di lasciare il parco assistenza la pioggia ha influito in modo diverso sulla scelta
degli pneumatici nel clan Citroën Total Abu Dhabi WRT. Kris Meeke ha scelto quattro Michelin LTX Force a mescola morbida e due a mescola dura, mentre Stéphane Lefebvre ha
optato per sei pneumatici a mescola morbida.


Nella penultima speciale Kris Meeke ha conquistato il suo quinto tempo scratch del weekend,
riprendendo 6’’3 a Sébastien Ogier, mentre Stéphane Lefebvre ha realizzato un eccellente terzo tempo.

Fiato sospeso, invece, nella Power Stage, diffusa in diretta televisiva. Le aspettative non
sono state deluse: a qualche curva dall’arrivo la Citroën C3 WRC del britannico si è spostata all’esterno in una curva a destra ed è finita in…. un parcheggio di spettatori!


Mantenendo il sangue freddo, Kris è riuscito a tornare sulla strada in pochi secondi, tagliando il traguardo da vincitore con 13’’8.

Dopo tutte queste emozioni la tensione nel team si è allentata, lasciando il posto a un’esplosione di gioia e ai festeggiamenti al ritorno dei piloti all’assistenza di León.


Questa è la quarta vittoria di Kris Meeke e Paul Nagle nel WRC, dopo l’Argentina 2015, il Portogallo e la Finlandia 2016. È anche la 97ª vittoria di Citroën nel Campionato del
Mondo Rally.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Bologna (askanews) - Gli abbracci della sua famiglia e gli applausi di amici e colleghi hanno accolto l'arrivo di Gabriele Del Graned all'aeroporto di Bologna. Il giornalista è arrivato in mattinata in Italia dopo essere stato rilasciato dalle autorità turche che quasi due settimane fa lo avevano fermato al confine con la Siria, trattenendolo senza un'imputazione precisa. Ad accogliere Del Grande ...

 
Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Bologna (askanews) - "Noi avevamo il compito di riportare a casa Gabriele, missione compiuta". Con queste parole il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha salutato il ritorno a casa di Gabriele Del Grande, accogliendolo all'aeroporto di Bologna, dove è atterrato dopo il suo rilascio da parte delle autorità turche. "Ringrazio il collega della Turchia e il governo turco perchè anche nei momenti ...

 
Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Parigi (askanews) - "Nè di destra nè di sinistra", ministro della Repubblica per due anni ma fuori dai giochi di partito, di ispirazione liberale in economia, di sinistra sulle questioni sociali. E' con questo profilo da outsider che Emmanuel Macron ha conquistato la Francia. La candidatura dell'ex ministro dell'economia nel governo Valls era stata sottovalutata: 39 anni, nessuna esperienza ...

 
Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Parigi (askanews) - Esattamente 15 anni dopo suo padre, Marine Le Pen è riuscita a riportare il Front national al centro della politica francese. Che il candidato del partito di estrema destra raccogliesse così tanti consensi da superare il primo turno non accadeva dal 2002, quando Jean Marie Le Pen arrivò al ballottaggio, che poi perse, con Jacques Chirac. La sconfitta al secondo turno contro ...